Porta Amica

L’attività svolta presso “Porta Amica” è consistente e si sviluppa in vari ambiti:

Settore alimenti

Il numero dei fruitori supera le 1.200 unità con un totale di circa 400 famiglie assistite.
È stata rinnovata la convenzione con la Fondazione del Banco Alimentare, che rappresenta sempre il nostro maggior fornitore, mentre più ridotte sono le elargizioni da Parrocchie o privati.
Altre forniture ci pervengono da parte di Supermercati locali ed in particolare dall’Interspar, grazie ad una convenzione stipulata con la mediazione di Last Minute Market e dall’Aliper ed Alì per il tramite della Fondazione del Banco Alimentare.
I prodotti sono di imminente scadenza della data preferenziale di consumo ma perfettamente integri.
Gratuitamente ci viene offerto anche del pane.
Nostri volontari provvedono quotidianamente al ritiro.
Le persone assistite sono residenti del medio Polesine.

Settore indumenti

L’angusto spazio della nostra sede non ci permette di dare un servizio mirato alle necessità delle persone che accettano anche un abito dismesso.
Nonostante ciò, siamo ormai l’unica entità operante nel territorio per questo servizio e tentiamo in tutti i modi di non desistere.
L’offerta è molto generosa e seppure con difficoltà si riesce ad essere efficienti e nessun richiedente va via con le mani vuote.
Ulteriore problema è lo smaltimento degli scarti per cui raccomandiamo di donare soltanto indumenti in buono stato, ordinati e puliti altrimenti ci troviamo soltanto lavoro in più senza alcun vantaggio per i poveri.
La consegna va fatta nell’orario di apertura mentre fuori orario la merce donata va depositata nell’apposito contenitore e non lasciata per terra perché viene rovistata, sparpagliata in giro e dunque sprecata, creando disordine e quindi ulteriore inutile lavoro per i volontari.